• Nicola

Senza volto. La VAR e tutto quello che non funziona alla Juventus

La partita di ieri sera all’Allianz offre troppi spunti per trattarli tutti insieme in modo analitico, proviamo quindi ad andare per spunti sintetici.


  • Occorre informare che le partite durano novanta minuti e non venti, spesso anche meno di venti. La persona da informare è la guida tecnica e il suo staff. Staff poi… questo termine appare persino troppo altisonante per quello che abbiamo sinora visto.


  • Ci siamo illusi e trincerati con la scusa per anni che la squadra fosse scarsa. No, ci spiace non è così. Spiace anche fare nomi ma al momento l’unico giocatore che non sembra adatto nemmeno per la serie A è un prodotto delle nostre giovanili: Moise Kean, ancor più grave è schierarlo.


  • La squadra è senza volto, senza un’anima, senza personalità. Non è questione di giorni o mesi da attendere, questa squadra spiace dirlo ma in mano a Massimiliano Allegri non l’avrà mai.


  • Non si vuole diventare bellini e perdenti ci va bene, ma neanche cretini.


  • A nostro modo di vedere Allegri non ha in mano la squadra. Sette partite sono un test più che sufficiente per trarre questa conclusione.


  • Per una volta, almeno personalmente, si entra nelle scelte dell’allenatore, cosa che chi scrive questo pezzo non fa mai. Non si riesce a comprendere in alcuna maniera cosa vede Massimiliano in allenamento in Kean e non in Soulè? Ieri era la partita adatta per l’argentino. Per la prima volta si vede un qualcosa che si avvicina al vero 433 e non schierare il talento sudamericano è grave.


  • Allegri è un allenatore compassato che vuole una squadra che sappia ragionare, l’idea di per sé è giusta ma se hai una squadra che sragiona te ne devi rendere conto.


  • Nel settembre del 2011 l’allora allenatore Antonio Conte volle fortemente che lo Stadium fosse un fortino, un inferno per gli avversari, mettere il campo in salita, incutere il timore di giocarci. Ma attenzione, lo chiese alla squadra che trascinò il pubblico. Oggi nessuna squadra NESSUNA ha paura di giocare all’Allianz e vengono persino ad imporre il gioco.


  • Nicola ha in rosa due elementi di sicuro valore Mazzocchi e Boulaye Dia, il primo oltretutto preso dal Venezia. Si vorrebbe aggiungere ma che osservatori abbiamo in giro?


  • Azioni urgenti e non più procrastinabili: Occorre dare un volto a questa squadraoccorre sedersi con il tecnico e valutare se ci sono i presupposti per proseguire. Presto, che è tardi.


Il 25 maggio abbiamo pubblicato questo: Lettera aperta ad Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri. Ovvero meritiamo un calcio migliore

cosa è veramente cambiato? Spoiler: nulla.

https://www.juniverse.eu/post/lettera-aperta-ad-andrea-agnelli-e-massimiliano-allegri-ovvero-meritiamo-un-calcio-migliore



LA VAR

Ci sarebbe moltissimo da scrivere su Var ed errori o usi impropri, lo releghiamo in sintesi e alla fine per non distogliere il problema principale: Massimiliano Allegri.


"La Var ha contribuito a far diventare il calcio più giusto. Ovviamente in un gioco dove molto dipende dall’interpretazione soggettiva, le diversità di giudizio e le polemiche conseguenti rimangono. Il calcio non è il tennis o la pallavolo. Ma certamente non ci sono più errori nel giudizio di quegli episodi la cui interpretazione è unanime".

Pierluigi Collina 19/08/2022


Esattamente cinque anni fa ci fu la prima assoluta della Var in Italia in Juventus-Cagliari con il primo rigore assegnato dall'assistente virtuale.

Recuperare gli errori di quella partita non è facile perchè non si era preparati, quindi occorre avere solo memoria personale, ma sarà la settimana successiva; Genoa-Juventus, ancora un rigore assegnato dalla VAR e ancora un errore dove è possibilissimo recuperare l’errore simile per molti aspetti all’errore di ieri.

«Genoa-Juventus? Errore di inesperienza» Rizzoli 30/10/2017


L’errore di ieri è inconcepibile e ingiustificabile, vedere che un’emittente televisiva è in grado di tracciare correttamente una linea, mentre i funzionari formati e incaricati per farlo no lascia davvero qualche perplessità.


Tornando quindi all'inizio, l'errore non cancella la pessima prestazione. Ma anche viceversa.

184 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti