• Carlo Barone

7 motivi per cui Berna merita il rinnovo

È tempo di rinnovi in casa Juventus: la prima “vittima” illustre è stata Dybala, mentre altri elementi come De Sciglio, Cuadrado e Perin sembrano più vicini a continuare la loro esperienza alla Vecchia Signora. Fa infine discutere il caso di Bernardeschi. È infatti pasta fresca la notizia che riporta una Juventus determinata a non rinnovare il contratto di “Berna”. Nonostante ai più questa soluzione sembri la più sensata, in realtà vogliamo andare controcorrente e portare qualche argomentazione a favore del rinnovo di Brunelleschi, che al di là di tutto è un giocatore dal potenziale innato molto alto e che ha avuto momenti “no” nella sua carriera juventina per enormi demeriti altrui piuttosto che per demeriti suoi.



1 - Il peso in spogliatoio

Chicco è a tutti gli effetti un veterano, arrivato nel 2017 coi galloni di “colpo” dell’estate e si è imposto come una delle figure di spicco, non un senatore, ma sicuramente uno dei membri esperti del gruppo squadra, con un ruolo importante in campo e fuori. Seppure le premesse di leader tecnico siano state soppiantate da altri giocatori in rosa, come Dybala - altro mostro indiscutibile che avrebbe meritato un rinnovo a prescindere - ha comunque dato un suo contributo importante.


2 - La tecnica

In relazione a quanto detto prima, è assodato che Bernardeschi sia un giocatore che è al di là di tutto dotato di una grande classe innata; certo, il suo periodo d’oro sembra ben lontano, ma comunque sia, è un giocatore estremamente tecnico che ha un tocco palla invidiabile, leggiadro ma determinato, capace di giocate tecniche e dialoghi nello stretto di cui cui non tutti sono capaci. Poi si è visto in Nazionale, spesso, perché lì sì che può rischiare la giocata. 3 - Il carisma Bernardeschi è un giocatore che non le ha mai mandate a dire; quando era ora di esprimere dissenso o concetti forti si è sempre fatto vedere, non ha mai nascosto le sue sensazioni, parlando sempre chiaro e con un voce di cui Gaetano Varcasia, Oreste Lionello e Alessandro Quarta andrebbero fierissimi. Oltretutto, anche i suoi urlacci in campo dimostrano come abbia un’attitudine giusta, di quelle che si richiedono ai giocatori della Juventus.

4 - Il contesto Un mea culpa da parte della Juventus è doveroso; Bernardeschi è uno di quei giocatori che a livello tattico e tecnico pretendono non solo garanzie per sé, ma anche riguardo al resto della squadra, necessitano di sicurezze tattiche e tecniche per poter rendere al meglio per sé e per gli altri; certi acquisti, come un Ronaldo che accentrasse su di lui tutto il gioco, o de Ligt che spostava troppo l’attenzione sulla difesa, sono stati oltraggi sia tecnici sia mediatici nei confronti di un giocatore che meritava e doveva godere di maggiore considerazione e centralità nel progetto. 5 - La burla Dai king, hai aperto questo pezzo il 1° aprile pensando che dicessimo per davvero? 6 - L'ilarità Ziopera…

7 - La celia, financo Fra... Fai il serio…

No, ovviamente stiamo scherzando. Per quanto Berna partisse con buone premesse, le ha disattese praticamente tutte, da potenziale nuovo crack si è rivelato essere un giocatore scarso tecnicamente, tatticamente stupido, abbastanza lento, senza verve e con pochissima determinanza in campo, unite a una certa qual arroganza - il succitato “In Nazionale mi fan rischiare la giocata” e una sparata di un quadriennale da 4,2 milioni netti l’anno, che dà proprio la tara di come costui non si sia minimamente visto giocare negli ultimi due tre anni minimo.

Questo mancato rinnovo, se tale sarà sicuramente sarà una cosa buona per entrambe le parti; come già ci auspicavamo in un pezzo precedente, l’ideale per lui sarebbe continuare la sua avventura in una realtà più piccola, con meno pressioni e dove possa proseguire una carriera calcistica che, a ventotto anni, è ben lontana dall’essere al capolinea. Nella speranza di avervi strappato una risata in questo calcisticamente (e non solo) pessimo periodo, vi auguriamo: buon Pesce d’Aprile!

1.474 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti