• Francesco Rea

Tempo al tempo

Era dal 2 marzo 2021, in occasione di Juventus-Spezia 3 – 0, che la squadra bianconera non riusciva a mantenere la porta inviolata. Un dato di per sé esplicativo e sintomo di una mancanza cronica di equilibrio e compattezza, sia dentro che fuori dal campo. L’inizio complicato di stagione non ha fatto altro che moltiplicare le preoccupazioni e minare quella tranquillità che tanto predica mister Allegri. In questo senso, la vittoria sul Malmö rappresenta una vera boccata di ossigeno, che ha riportato una parvenza di normalità in tutto l’ambiente.

Anche la prestazione è stata all’altezza, come sottolineato dall’allenatore bianconero in conferenza. La squadra ha giocato in modo attento, con buona qualità ed il giusto atteggiamento, tutti ingredienti che fanno ben sperare in vista dei prossimi impegni, decisamente più probanti. Con questo non si vuole sottovalutare la prima vittoria stagionale, ma l’errore più grande sarebbe quello di considerarla come un punto di svolta, un segnale di ripresa come se ne sono visti a decine lo scorso anno.

Vietato dunque esaltarsi, e allo stesso modo deprimersi alle prime difficoltà. Il percorso che ci attende è ancora lungo e si è messo subito in salita, ma serve tempo per ritrovare solide certezze e per tornare ad essere di nuovo squadra. Allegri sembra avere completa fiducia nelle potenzialità della rosa, ma non nasconde il fatto che bisogna migliorare rapidamente. D’altronde i jolly in campionato sono finiti e le avversarie non hanno nessuna intenzione di aspettarci.

“Ci vogliono tempo e risultati dalla nostra parte. Più i ragazzi giocano insieme, più si conoscono e più è tutto facile”

Intanto godiamoci questa ventata di normalità, vecchie abitudini che siamo arrivati al punto di sottovalutare e che ora ci mancano tremendamente.

Prossimo ad attenderci c’è il Milan di Stefano Pioli, una delle squadre più in forma di questo inizio stagione e probabilmente quella che negli ultimi anni ha espresso il calcio migliore in Italia. Servirà lo stesso atteggiamento mostrato contro il Malmö per giocarcela, quantomeno, alla pari.

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti