• Francesco Rea

Samp – Juve, l’inizio del tour de force

Nove gare fondamentali gare in soli trenta giorni, nelle quali ci giochiamo praticamente tutto: il cammino nelle Coppe e la rincorsa in Campionato.


Sarà fondamentale gestire le forze e affidarsi agli uomini che garantiscano la migliore condizione fisica possibile, aspetto su cui mister Pirlo ha dimostrato di avere pochi timori. Inoltre il recupero di uomini chiave – Chiellini, De Ligt e Cuadrado su tutti - e le rinnovate gerarchie a centrocampo lasciano ben sperare.

Qualche dubbio invece è legato alle ultime prestazioni delle attuali seconde linee: Ramsey e Rabiot sono apparsi spesso in difficoltà, mentre Alex Sandro è tornato a disposizione solo nelle ultime settimane e sarà chiamato a ritrovare la forma in tempi brevissimi.


Quando si parla di rosa non si può non parlare di mercato. Come confermato da Pirlo in conferenza, la sessione di riparazione probabilmente non porterà nuovi innesti, neppure lì dove sembravano necessari: sulla fascia sinistra continueremo ad affidarci all’acerbo Frabotta e al convalescente Alex Sandro, in attacco siamo contati ed in costante preghiera per evitare che il benché minimo raffreddore colpisca Ronaldo o Morata. Ottima l’intuizione di Pirlo su Kulusevski, stasera indisponibile per squalifica. Il mister ha iniziato ad adoperarlo da seconda punta assecondando le richieste dello svedese di giocare più vicino alla porta. Aspettando Godot…


Veniamo alla partita di questa sera: alle 18 saremo di scena a Marassi contro la Sampdoria di Claudio Ranieri. L’ex-allenatore bianconero ha costruito una squadra solida e con una buona profondità di rosa. Dopo la salvezza raggiunta lo scorso anno, ha trovato maggiori certezze e continuità che l’hanno portato a raggiungere ottimi risultati e la posizione stabile di metà classifica. Il mese di gennaio è stato uno dei più prolifici per i blucerchiati che arrivano a questa sfida con il morale alto e quella tranquillità che può portare a grandi prestazioni.


La Juve arriva da un buon momento di risultati ma con qualche acciaccato di troppo: vedremo con molta probabilità il rientro da titolari di Morata e Chiesa, e non può essere altrimenti visto lo stop per squalifica di Kulusevski e la lunga degenza di Dybala. Nella speranza che il freddo di Courmayeur lo abbia rinvigorito, aspettiamo anche il ritorno al gol da parte di Cristiano Ronaldo, rimasto a secco per due partite consecutive. In Campionato, il suo record “negativo” dell'asso portoghese è di tre partite senza segnare, fatto registrare nelle sue prime apparizioni in maglia bianconera.

Si prospetta una partita complicata, ma vincere aiuta a vincere e ritrovare stabilità e certezze è ancora più importante nei tour de force come quello che ci prepariamo ad affrontare.

22 visualizzazioni0 commenti
  • Bianco Instagram Icona
  • YouTube - Bianco Circle

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com