• Danilo Ceci

Primo trofeo stagionale per le J-Women

(di Francesco Lenardon)


Dopo il netto successo nel primo derby d’Italia contro l’Inter, la Juventus Women contende alla Fiorentina la Supercoppa Italiana 2019, trofeo sollevato lo scorso anno proprio dalla squadra viola. Circa 3000 gli spettatori presenti all’Orogel Stadium “Dino Manuzzi” di Cesena.


La Fiorentina di mister Antonio Cincotta schiera un 4-4-1-1 con Ohrstrom tra i pali, Guagni, Arnth, Agard, Tortelli (Philtjens), Vigilucci, Adami (De Vanna), Parisi, Breitner, Bonetti (Mauro) e Thogersen.


Coach Rita Guarino riconferma per 10/11 il 4-3-3 che ha battuto l’Inter: Giuliani; Hyryynen, Gama, Sembrant, Boattin; Pedersen, Galli, Rosucci (Alves); Cernoia (Caruso), Aluko (Staskova), Girelli.

La Juventus ha intenzioni serie già dalle prime battute: al quinto minuto, su un cross dalla sinistra, Cristiana Girelli sfiora il vantaggio di testa. Appuntamento con il gol rimandato di soli 6 minuti, quando la stessa Girelli conclude di destro una splendida azione iniziata da Aurora Galli: la numero 4 serve al centro un gran pallone per Cernoia che lascia scorrere, con la bomber bianconera a tu per tu con Ohrstrom. 1-0 e gara sui binari giusti. La viola cerca di reagire ma la difesa della Juve guidata da capitan Gama non concede nulla più che due corner. Poco prima del cooling-break Cernoia spara sulla barriera un calcio piazzato dal limite; successivamente ci provano Galli da fuori e Pedersen e Girelli di testa, ma i tentativi non inquadrano il bersaglio.

Nella ripresa le campionesse d’Italia ripartono forte: solita azione a liberare Cernoia sulla sinistra, cross al centro e sponda di Girelli per Eniola Aluko che scheggia il palo di destro con Ohrstrom battuta. La reazione della Fiorentina si limita ad un paio di conclusioni da fuori di Bonetti e De Vanna, ma Giuliani non si lascia sorprendere. C’è un’occasione anche per Alves in ripartenza, ma la brasiliana spara sul portiere da posizione defilata. Nei minuti finali le due giovani subentrate Staskova e Caruso si inventano l'azione che di fatto chiude i giochi: la ceca dalla sinistra scambia centralmente con la numero 21 tagliando in due la linea difensiva viola, uno contro uno col portiere e pallone in fondo al sacco. 2-0 e triplice fischio.



Juventus Women che si prende una grande rivincita dopo la sconfitta dell’anno passato, sollevando di fatto il primo trofeo della stagione. La Fiorentina si dimostra una delle poche squadre insieme al Milan in grado di insidiare l’armata di Coach Guarino al vertice, ma la prestazione bianconera è sontuosa anche oggi. Si conferma una volta di più al top Cristiana Girelli, autrice del primo gol e così come contro l’Inter sempre pericolosa e al centro delle azioni offensive. Stesso discorso valido per Valentina Cernoia: formata nel Brescia CF come mezzala, nella formazione juventina la numero 7 si sta ritagliando un ruolo fondamentale come raccordo tra mediana e attacco in particolare sul lato sinistro, da cui nascono le migliori trame per servire le punte. Altra nota di merito per Andrea Staskova, che trova la gioia della rete dopo l’assist di domenica scorsa e confermandosi una vera e propria arma a gara in corso. Con l’esperienza sarà sicuramente una pedina importantissima per lo scacchiere bianconero anche nell’undici iniziale. Da segnalare inoltre la grande partita di Lisa Boattin sulla fascia sinistra.

Infine, la gara di ieri ha mostrato come tra le squadre di alta classifica si vedano sempre più spesso gare di grande intensità, in cui le calciatrici mostrano ottime qualità tecniche e tattiche. Sono prova di tutto ciò i recenti risultati della Nazionale, che continua a scalare posizioni nel Ranking FIFA raggiungendo palcoscenici via via più prestigiosi.

Prossimo appuntamento per le nostre ragazze sabato 2 novembre al campo “Ale&Ricky” di Vinovo, dove arriverà l’Hellas Verona per la quinta giornata di Serie A.

41 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona
  • YouTube - Bianco Circle

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com