• Pasquale Troiano

Juve, serve testa e pazienza

Non è certamente iniziata nel migliore dei modi la stagione bianconera dell’Allegri-bis. Mentre nella prima partita sono stati due strafalcioni grossolani di Szczesny a punire i bianconeri, nella seconda è stata la squadra ad essere assente, a perdere il filo del gioco, calma e lucidità.

Il risultato complessivo di queste due giornate porta sotto la Mole la miseria di 1 punto, 3 gol subiti e 2 fatti, contro Udinese ed Empoli. Insomma, c’è veramente poco di buono da cui trarre fiducia e speranza, se non una cosa fondamentale: quest’anno sulla panchina bianconera siede un allenatore che di esperienza e trofei ne ha da vendere, e che sicuramente riuscirà a risolvere questo puzzle chiamato Juventus.

Gli ultimi giorni di mercato saranno fondamentali per capire che forma dovrà prendere il centrocampo, dove tra assenze e infortuni si sta sperimentando molto in attesa di avere Locatelli in forma, e chissà forse un Pjanic in più.

Anche l’attacco potrebbe subire altri cambiamenti: dopo l’addio di Cristiano Ronaldo e il ritorno di Moise Kean, dall’Everton ed un’ottima stagione in prestito al PSG; la società sta provando infatti a piazzare un ultimo colpo nel reparto avanzato con il mirino fisso su Mauro Icardi.

La dirigenza ha ancora alcune ore a disposizione per fornire a Max Allegri la miglior rosa possibile e sperare che il tecnico livornese riesca a guidare questa Juventus più giovane e meno esperta delle sue precedenti e che riesca a farla diventare finalmente una squadra.

È arrivato il momento della sosta per le nazionali, due settimane in cui però, salvo clamorose novità dovute all’eventuale blocco della partenza dei nazionali per la questione della quarantena, non saranno in molti a rimanere alla Continassa, e a rientro ci saranno sfide più che impegnative tra Campionato e Champions League (Napoli, Malmö e Milan).

Non sarà quindi facile la gestione di questo periodo, ma non possiamo che riporre la nostra fiducia in Allegri e nella Società, sperando nell’immediata inversione di rotta.

48 visualizzazioni0 commenti