• Redazione

J-Women: poker alla Roma!

(di Francesco Lenardon)


Dopo il beffardo 2-2 ottenuto nella precedente giornata in casa del Milan, la Juventus Women scende in campo allo Stadio “Tre Fontane” ospite della Roma davanti ad un pubblico davvero numeroso.


4-3-3 per le giallorosse di Betty Bavagnoli con Ceasar tra i pali; Soffia (Erzen), Swaby, Di Criscio, Bartoli; Bernauer, Giugliano (Greggi), Hegerberg (Bonfantini); Therstrup, Thomas, Serturini. Non cambiano gli interpreti ma varia leggermente il modulo di Rita Guarino con la solita difesa a quattro composta da Hyryynen, Gama, Sembrant e Boattin davanti alla porta di Laura Giuliani; mediana a due con Galli e Pedersen mentre a supporto di Cristiana Girelli la linea a tre vede Cernoia, Caruso e Maria Alves. Dopo soli 30 secondi arriva la prima conclusione bianconera: sugli sviluppi di un cross di Girelli arriva Hyryynen che però spara alto. La Juventus cerca da subito di imporre il proprio gioco mantenendo il possesso di palla nella metà campo avversaria, mentre la Roma cerca di farsi vedere in ripartenza. Il vantaggio juventino si concretizza al 29esimo minuto: Maria Alves se ne va sulla destra e spara verso il centro: il cross è imperfetto e si insacca direttamente sul secondo palo dove Ceasar non può arrivare. La risposta giallorossa non si fa attendere, e Giuliani deve compiere due interventi ravvicinati in seguito all’incursione di Bartoli dalla sinistra. Sul finire della frazione ancora Alves dalla destra mette al centro per Cernoia che colpisce di prima intenzione ma l’estremo difensore di casa mette una pezza e salva il risultato. In avvio di ripresa sono prima Galli e poi Caruso a cercare la rete, ma entrambe le conclusioni terminano oltre la traversa. Al minuto 55 arriva il primo cambio della gara: non un cambio qualunque poichè dopo circa tre mesi, torna finalmente in campo Barbara Bonansea, che prende il posto di Valentina Cernoia. Si rivede la Roma con una bella conclusione a giro di Annamaria Serturini servita da Thomas, ma il pallone termina sul fondo. Sul capovolgimento di fronte le bianconere conquistano una punizione sulla trequarti: il cross di Arianna Caruso pesca alla grande Girelli in area che di testa firma l’ottava rete in campionato ed il gol dello 0-2. La reazione giallorossa è affidata ad Hegerberg che non inquadra però la porta di Giuliani. Siamo al minuto 70 e come ormai consuetudine Andrea Staskova rileva Alves, così come Rosucci poco dopo subentra ad Aurora Galli. Proprio la neoentrata n°8 si mette in mostra con un gran tiro da fuori che impegna Ceasar. Al minuto 83 si accende Bonansea: prima se ne va sulla sinistra per servire Staskova (che manca il gol di un soffio), poi si mette in proprio da fuori area mancando l’incrocio dei pali davvero di poco. La superiorità bianconera è netta nel finale di partita: a 4 minuti dal termine Martina Rosucci controlla ai 25 metri, si gira e spara un destro imprendibile all’incrocio dei pali firmando lo 0-3 con una vera e propria prodezza.

Nei minuti finali c’è gloria anche per Caruso: la numero 21 calcia di sinistro dal limite dell’area e complice un intervento non perfetto di Ceasar trova la rete del definitivo 0-4. Sulla carta la gara era piuttosto complessa, ma la Juventus sfodera una prestazione schiacciante rispondendo anche alla vittoria del Milan sul Sassuolo. La squadra di Coach Guarino concede poco o nulla alle avversarie e crea un gran numero di occasioni da gol. Nel finale in particolar modo, la condizione atletica mostrata in campo si è rivelata un elemento fondamentale, permettendo alle nostre ragazze di arginare efficacemente i tentativi di ripartenza avversari. Altra nota positiva è il pieno recupero di Barbara Bonansea. Bentornata BB11!

La Roma dal canto suo paga forse il gran numero di nuovi innesti rispetto alla passata stagione ma dimostra di essere una squadra in grado di ambire a piazzamenti importanti in questo campionato.

Resta invariata la situazione di classifica, col Milan di Ganz primo inseguitore staccato di due lunghezze.


Prossimo appuntamento sabato 30 novembre allo Stadio “Silvio Piola” di Vercelli, dove alle 20:30 arriverà la Fiorentina. Per la Juventus sarà un’altra prova fondamentale per la corsa scudetto.

0 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.