• Frank Lenardon

J-Women: passo falso a Roma

Dopo aver messo una seria ipoteca sullo scudetto con la schiacciante vittoria sul Milan di domenica scorsa, il cammino della Juventus Women riprende dalla semifinale di andata di Coppa Italia.

Prestazione "scarica" da parte delle campionesse d'Italia, al "Tre Fontane" passa la Roma per 2-1.


Rispetto alla gara precedente, Coach Rita Guarino sostituisce l'indisponibile Gama con Cecilia Salvai, mentre in mediana c'è Caruso al posto di Rosucci. Rotazione anche in avanti con Maria Alves al posto di Barbara Bonansea.


Fonte: Tuttosport

LA CRONACA:

Nel pieno "Stile Juve" di questa stagione, per fare un parallelo con la compagine maschile di Andrea Pirlo, l'approccio alla gara successivo a una grande vittoria è rivedibile: dopo meno di 2' la Roma va vantaggio con Serturini.

Le bianconere faticano a replicare, mantengono il pallino del gioco ma non riescono a creare pericoli nei pressi della porta di Ceasar fino al 15', quando Pedersen dentro l'area spara col mancino mancando il bersaglio di poco.

Complice anche qualche sbavatura nella prima costruzione, dovuta anche ad un buon pressing della Roma, la prima frazione termina senza ulteriori tentativi degni di nota.


Nell'intervallo Rita Guarino scuote evidentemente la squadra dato che il piglio di inizio ripresa è decisamente migliore. Al posto di Alves c'è Bonansea, ed è proprio BB11 che al 47' se ne va sul fondo dal lato destro: il suo cross basso è perfetto per l'accorrente Lina Hurtig, abile ad anticipare tutti e firmare l'1-1.

Risponde la Roma con un gran destro a giro di Serturini out di poco.

La Juve sembra aver ritrovato la giusta brillantezza: Hurtig scarica per Caruso ma la conclusione è ribattuta, Cernoia prova a ribadire in rete ma Erzen salva il pallone in spaccata.


Nel momento migliore per le bianconere però Coach Guarino è costretta a ben due sostituzioni. Bonansea lascia il campo per noie muscolari alla coscia destra, sostituita da Zamanian, mentre Cristiana Girelli viene accompagnata fuori in barella dopo uno scontro aereo con Elena Linari.


Accertamenti in ospedale per la nostra numero 10, al suo posto subentra Andrea Staskova, mentre Rosucci e Lundorf rilevano rispettivamente Caruso e Hyyrynen.

La staffetta scandinava sull'out di destra tuttavia non porta l'effetto sperato. La danese classe '99 porta qualcosa in più in fase offensiva ma allo stesso tempo complice un po' di inesperienza scopre il fianco a Serturini. La Juve pare psicologicamente un po' fuori dalla partita e su un'uscita imperfetta di Giuliani, Sembrant deve compiere un salvataggio sulla linea.


Al 87' la maggior insistenza della Roma viene premiata. Lundorf lascia troppo spazio a Serturini, Giuliani si riscatta e compie un grande intervento ma sulla respinta Boattin si lascia anticipare da Thomas e il pallone finisce in rete per il definitivo 2-1.

Nei 5' di recupero la Juve ci prova ma non riesce a creare occasioni concrete, concedendo addirittura una ripartenza uno contro quattro, all'ultimo secondo che fortunatamente non aggrava il punteggio.



IL COMMENTO:

Come descritto sopra non è stata una grande prova da parte delle ragazze bianconere, che pagano un approccio alla gara non adeguato unito a qualche episodio sfavorevole come le sostituzioni forzate di Bonansea e Girelli, a cui vanno i nostri auguri di pronto recupero.

Nel complesso però, le occasioni reali create nell'arco dei novanta minuti si contano davvero sulle dita di una mano e per una squadra che deve puntare al bersaglio grosso in tutte le competizioni almeno in Italia non è assolutamente sufficiente.


Detto ciò, una partita "sbagliata" capita a chiunque, una grande squadra saprà fare la differenza facendo si che questa rimanga un caso isolato. Il punteggio di 2-1 può tranquillamente essere ribaltato nella sfida di ritorno in programma a fine aprile, perciò le campionesse d'Italia in carica avranno tutto il tempo di riorganizzare le idee e preparare al meglio la gara.


Sabato 20 marzo ritornerà il campionato, e la Juventus Women sarà di scena in casa della Fiorentina.


Fino alla fine!




IL TABELLINO:

Risultato finale: 2-1 (Serturini, Hurtig, Thomas)


Roma (4-2-3-1): Ceasar; Erzen, Swaby, Linari, Soffia; Giugliano, Bernauer; Thomas, Andressa (Ciccotti), Serturini; Lazaro (Banusic).


Juventus (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen (Lundorf), Salvai, Sembrant, Boattin; Caruso (Rosucci), Pedersen, Cernoia; Maria Alves (Bonansea, poi Zamanian), Girelli (Staskova), Hurtig.


535 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Bianco Instagram Icona
  • YouTube - Bianco Circle

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com