• Danilo Ceci

Giana Erminio - Juve U23 1-1: solo un punto per i bianconeri

Un pareggio che sa per lo più di rammarico e di occasione sprecata, quello che hanno ottenuto i ragazzi di Pecchia. Di buono c'è il filotto di risultati utili consecutivi che si allunga ulteriormente, nonostante la stanchezza ed i tanti impegni ravvicinati, e il non aver perso posizioni in classifica. Tuttavia non si può di certo parlare di esito soddisfacente, tenendo conto del livello dell'avversaria - penultima in classifica - e dello sviluppo della gara, che ha visto i bianconeri subire ancora una volta il gol del pari nei minuti finali, com'era accaduto a Lecco.


Il match giocato a Gorgonzola, complici una scarsa brillantezza fisica delle due compagini ed un terreno di gioco tenuto in condizioni disastrose, è stato davvero poco piacevole a livello estetico. Un'enormità di errori tecnici, stop sbagliati, passaggi troppo lunghi o eccessivamente corti, falli fischiati a cadenza di 30 secondi uno dall'altro, cartellini gialli tirati fuori in quantità industriale. Una partita che ha visto due squadre assai imprecise e povere di idee ma entrambe con nessuna voglia di perdere.


La prima vera occasione da rete ce l'hanno i padroni di casa al 24', dopo alcuni minuti di grande pressione offensiva: calcio di punizione per la Giana nella trequarti avversaria, colpo di testa di Gioè ad anticipare tutti e palla sul palo, con Loria che pareva battuto. La Juve reagisce immediatamente e trova anche la rete con Beltrame al minuto 30, che viene però annullata per posizione irregolare del calciatore ex Den Bosch.



Nel frattempo la pioggia si infittisce e complica ulteriormente le condizioni di gioco di un campo già disastrato.

Il secondo tempo si avvia sullo stesso canovaccio del primo, all'insegna del confuso agonismo e dei tanti errori da ambo le parti. Al 47' Han ha sul destro una delle più grandi chances della partita: ripartenza avviata e condotta da Lanini, assist per il nordcoreano che, da ottima posizione, incrocia troppo il diagonale e spedisce il pallone a lato. Timide iniziative delle due squadre, ma nulla di particolarmente rilevante fino al 76', quando il subentrato Olivieri va via in velocità e viene atterrato in area, con successiva concessione di un penalty netto quanto contestato. Dal dischetto va il capocannoniere bianconero Mota Carvalho che spiazza l'estremo difensore avversario e porta avanti i suoi. La Giana però non molla e vuole approfittare della poca lucidità della Juve, che fatica ad avere una gestione matura del vantaggio. Intanto il nervosismo sale alle stelle e al 85' vengono espulsi nel parapiglia generale, in circostanze ancora da verificare, un giocatore per parte: Frabotta per la Juve e Madonna per gli avversari.

Il pareggio della Giana arriva 4 minuti dopo: azione confusa in seguito ad un calcio piazzato, palla respinta dalla retroguardia bianconera e rigettata in area da un colpo di testa che trova Cortesi tutto solo ed in posizione dubbia che fredda implacabilmente Loria.

Gara che termina dunque per 1-1 e che vede la Juve consolidare il settimo posto a quota 20 punti e con la seconda posizione che dista solo 5 lunghezze.

0 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.