• Lino Basso

Juventus Women, arriva un'altra top player: ufficiale la firma di Lina Hurtig.

Con gli arrivi di Matilde Lundorf e della giovane e promettente Dalila Ippolito, sembrava ormai terminato il mercato in entrata della Juventus Women, ma all'improvviso ecco il colpo grosso che ha lasciato tutti a bocca aperta.


Dal Linköping arriva Lina Hurtig, talentuosa attaccante svedese classe 1995.

La Hurtig, tatticamente, nasce come seconda punta, ma può ricoprire efficacemente ogni ruolo nel reparto offensivo. Un centravanti completo, adattabile ad ogni esigenza tattica del coach Rita Guarino.


Si tratta della sua prima esperienza in un altro campionato: fino ad ora la svedese ha militato nel Gustafs Goif, realizzando quattordici reti in venti presenze.

Da lì il passaggio all'Umea Ik, dove realizza ventiquattro gol in ottantotto apparizioni.


Dopo cinque stagioni in giallo-nero, Lina passa al Linkoping nella stagione 2017/2018, dove continua a segnare con costanza: ventitre gol in settantaquattro presenze.


Numeri importanti, come importanti sono i trascorsi con la sua Nazionale: dopo le prime reti segnate nell'Under 17, il passaggio all'Under 19 la vede trionfare all'Europeo di categoria, ottenendo così il primo riconoscimento importante in ambito internazionale.


Il suo passaggio alla Nazionale maggiore la vede protagonista nell'ottimo terzo posto conquistato al Mondiale di Francia dove, neanche a dirlo, è andata a segno.


Come potrà essere impiegata nella squadra di Rita Guarino?

Difficile da dirsi, visto che là davanti c’è l’imbarazzo della scelta: Zamanian e Bonansea possono essere adattate a esterni alti di centrocampo, ed alternate a Maria Alves che già ricopre quel ruolo. Alice Ilaria Berti si alternerà tra prima squadra e, soprattutto, Primavera, mentre le punte vere e proprie restano Girelli e Staskova.

Ogni soluzione tattica può essere provata con la punta svedese in campo, vista la sua esperienza ed il suo “peso specifico”, che gioverà in campionato ma soprattutto in Champions League, unico neo che da due stagioni tormenta la dirigenza e la rosa juventina.


Insomma, Lina Hurtig rappresenta una grande operazione di mercato conclusa magistralmente da Stefano Braghin, che ha colto un'occasione importante per rinforzare ulteriormente una squadra già collaudata. La ciliegina sulla torta, insomma.


Ma analizzando la rosa nel suo complesso, un piccolo dubbio rimane: considerando che il recupero di Salvai sarà lungo e che Gama, a quanto pare, ne avrà anche lei per almeno un mese (si vocifera di una lesione muscolare), forse non era il caso di cercare un difensore centrale?

Adattare una giocatrice ad un ruolo non proprio non è mai facile, e dover spostare una tra Tuija Hyyrynen -che ha già dovuto mettersi nei panni di centrale la scorsa stagione- e Matilde Lundorf accanto alla titolare Linda Sembrant, rappresenta un grande rischio, non tanto per la gara con il San Marino di domenica, quanto più per la cruciale sfida al Milan prevista dopo la pausa per le Nazionali.


Ad ogni modo benvenuta Lina, tutti noi speriamo che tu possa aiutarci superare lo scoglio dei sedicesimi di finale in Champions League.


Welcome and good luck!


471 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.