• Lino Basso

Coppa Italia, tutto facile per la Juventus Women: 4-1 alla Pink Bari e passaggio del turno ipotecato

La marcia trionfale della Juventus Women prosegue anche in Coppa Italia: al Comunale di Bitetto, le bianconere sconfiggono agevolmente la Pink Bari con la doppietta di Barbara Bonansea, e le reti di Maria Alves e Annahita Zamanian, che rendono altrettanto agevole il passaggio del turno nonostante ci sia ancora una gara da recuperare contro il Pomigliano, formazione campana che milita in serie B, rinviata già due volte.

Coach Rita Guarino opta per un leggero turnover: in campo dal primo minuto Doris Bacic, Annahita Zamanian, Maria Alves e Andrea Staskova. Titolare anche Aurora Galli, dopo essere partita inizialmente dalla panchina nell'ultima gara di campionato contro la Florentia San Gimignano.




La partita si sblocca dopo appena quattro minuti: Galli mette in movimento Maria Alves che libera tutta la sua velocità e arriva in area di rigore per fornire un assist a Bonansea, la numero undici bianconera calcia indisturbata e realizza il gol dell'1-0. Tre minuti dopo è subito raddoppio: Zamanian serve Maria Alves che brucia in velocità la difesa avversaria e arriva sola davanti a Difronzo, il suo tiro è ben indirizzato all'angolo sinistro e sigla il suo secondo gol stagionale, dopo il primo in campionato contro la Fiorentina.

La Pink Bari è frastornata, mentre la Juventus è padrona del campo sin dall'inizio e al minuto 14 segna anche il terzo gol: Boattin prende palla e vede libera Zamanian, che da fuori area lascia partire un tiro che termina appena sotto l'incrocio dei pali, dove nulla può fare l'estremo difensore della squadra di casa. Non siamo nemmeno a metà gara, e la Juve è già avanti per 3-0.


L'unico pericolo della prima frazione arriva al 28': un rimbalzo del pallone calciato da Jenny Piro trae in inganno sia Hyyrynen che Bacic, che esce dai pali e viene scavalcata dal pallone, per fortuna della retroguardia juventina le attaccanti avversarie non sono in grado di accorciare le distanze e la palla termina sul fondo.


Successivamente le ragazze di Rita Guarino potrebbero arrotondare il risultato con Bonansea, il cui tiro dalla distanza è ben deviato in corner, e con Maria Alves e Arianna Caruso, il quale la difesa barese ha il suo bel da fare per arginare i numerosi pericoli creati dalle campionesse d'Italia in carica. Terminano così i primi quarantacinque minuti di gioco.


Nel secondo tempo c'è subito la chance per segnare il quarto gol con Andrea Staskova, abile a colpire di testa su un calcio piazzato di Zamanian, ma il pallone termina di poco fuori. Su capovolgimento di fronte, la Pink Bari torna in gara: su rimessa laterale, Sule supera Boattin e il suo assist arriva sui piedi di Helmvall, abile ad anticipare sia Lundorf che Bacic, realizzando il gol della bandiera.


La Juve inizia la girandola delle sostituzioni: fuori Boattin e Caruso, dentro Berti e Giordano. Al 56' però rischia nuovamente: Silvioni, giocatrice di proprietà bianconera in prestito alla formazione di casa, lascia partire un cross che trova Noemi Manno pronta a ribadire in rete, la gioia del gol però gliela nega un ottimo intervento di Bacic, che con un gran colpo di reni devia il pallone in calcio d'angolo.


E' una Juventus Women che si è un po' rilassata, e concede più spazi alle avversarie rispetto al primo tempo, ma al 62' Bonansea realizza la sua doppietta personale, e ripristina la tranquillità nella gestione della gara: su azione di contropiede Staskova lancia il pallone in direzione della numero undici bianconera, che con una serie di dribbling disorienta la retroguardia biancorossa e infila il pallone all'angolino basso, fissando il risultato sul 4-1.

Proprio BB11 fa spazio successivamente a Dalila Ippolito, centrocampista classe 2002 già impiegata in campionato contro il San Marino, e che nel campionato Primavera ha già dimostrato di essere un elemento promettente, mentre c'è spazio anche per Sara Caiazzo, difensore classe 2003, colonna portante della squadra Under 19 con cui ha vinto due Viareggio Women's Cup, e già regolarmente convocata da coach Guarino nelle ultime gare di campionato.


Le Women gestiscono al meglio il proseguo del match, facendosi comunque vedere in area di rigore avversaria, e contenendo diligentemente le ripartenze del team pugliese. Termina quindi 4-1 in favore della Juventus, che in attesa di capire come e quando recuperare la seconda gara del girone con il Pomigliano, ha già posto una seria ipoteca sul passaggio ai quarti di finale.


441 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona
  • YouTube - Bianco Circle

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com