• Lino Basso

A fermarle non sono neanche la neve ed il gelo: J-Women in semifinale di Coppa Italia

Il titolo dice già tutto: nonostante le condizioni climatiche avverse, la Juventus Women batte l'Empoli per 5-0 nella gara di ritorno dei quarti di Coppa Italia e conquista la qualificazione alle semifinali. Vanno a segno Barbara Bonansea, con un pregievole tiro al volo, Cristiana Girelli su calcio di rigore, che le permette di arrivare a quota cinquanta gol con la maglia bianconera, Linda Sembrant che sfrutta al meglio un pallone vagante in area su calcio piazzato, e Andrea Staskova, con una doppietta nei minuti finali.


Solito 4-3-3 in campo, con il rientro di Arianna Caruso a centrocampo: in difesa rientra anche capitan Sara Gama in coppia con Linda Sembrant, mentre il tridente offensivo è sempre composto da Hurtig, Girelli e Bonansea.


La neve e il gelo che ricoprono Vinovo e lo JTC caratterizzano le fasi iniziali della gara, nonostante sia la Juve a spingere con maggiore forza in avanti, per voler chiudere piuttosto in fretta il discorso qualificazione alle semifinali dopo il pazzesco 5-4 d'andata a Monteboro.


Un’occasione degna di nota arriva al 16': Hurtig raccoglie un passaggio filtrante e arriva sola davanti a Fedele, l'estremo difensore dell'Empoli però riesce ad ipnotizzarla e intercetta il suo tiro da distanza ravvicinata.


Di base, basterebbe lo 0-0 in virtù del risultato del match di andata, ma questo Empoli ha dimostrato di poter mettere in difficoltà le bianconere, e di conseguenza le campionesse d'Italia in carica vogliono ugualmente sbloccare lo score nonostante le condizioni climatiche avverse.


Un’incursione di Bonansea mette ulteriori brividi alla difesa avversaria: il suo assist per Hurtig è allontanato all'ultimo momento, ma è sempre BB11 che al minuto 20 calcia al volo di sinistro - non esattamente il suo piede - sugli sviluppi di un calcio d'angolo e la insacca realizzando il gol dell'1-0.

L'Empoli riprova a riportarsi in avanti per rimettere tutto in discussione ma la retroguardia bianconera è attenta, e Giuliani non ha poi difficoltà a far sua la sfera su un tiro dalla distanza di Di Guglielmo.


A metà della prima frazione arriva l'episodio che consolida l'esito finale della gara: Hurtig è lanciata in velocità verso la porta, Fedele in uscita la atterra e per il direttore di gara è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta come sempre Cristiana Girelli, che indirizza il pallone in rete e sigla il suo cinquantesimo gol in maglia bianconera, ed è l'unica ad esserci riuscita finora. Mica male.



Il proseguo dei primi quarantacinque minuti scorre liscio, con le Women attente e diligenti ad amministrare le ripartenze dell'Empoli e a non correre rischi in difesa. E' 2-0 al duplice fischio.

Nella ripresa, Guarino effettua subito un cambio: fuori Girelli, per motivi precauzionali anche a causa dell'impegno della Nazionale tra poco più di una settimana, ed entra Andrea Staskova.


La Juventus si divora la chance di portarsi sul 3-0: proprio Staskova fa da sponda, di testa, su calcio d'angolo, e la palla arriva a Gama che viene lasciata sola all'altezza dell'area piccola, ma il capitano calcia male due volte, e Di Guglielmo prima e Fedele dopo sventano ogni pericolo.


Le avversarie cercano sempre di accorciare le distanze, rendendosi pericolose prima con un triangolo Dompig - Glionna - Bellucci, e poi Prugna, dalla distanza, lascia partire un destro che termina fuori non di molto. Le Women replicano con Bonansea e Hyyrynen, che per questione di centrimetri mancano lo specchio della porta.


Al 60' arriva la definitiva ipoteca su match e qualificazione: un calcio di punizione calciato da Cernoia attraversa tutta l'area e Sembrant è pronta per colpire di piatto senza che Fedele possa sventare il pallone. Il difensore svedese sigla così il gol del 3-0, che non lascia più alcun dubbio su chi sarà la prima semifinalista di Coppa Italia.


Entrano in campo Matilde Lundorf, Maria Alves, Michela Giordano e Alice Giai, ed escono rispettivamente Lisa Boattin, Barbara Bonansea, Tuija Hyyrynen e Arianna Caruso.

Diciannove minuti dopo, arriva anche il 4-0: il tiro di Rosucci al limite dell'area viene deviato e la palla termina sulla traversa, la difesa avversaria non riesce a liberare l'area ed è un errore che pagano caro, poichè Staskova è libera di fermare la sfera e indirizzarla all'angolino basso.


Dopo un palo colpito da Glionna, ex della gara nonostante sia sempre di proprietà bianconera, Hurtig si impone in velocità su Di Guglielmo e Fedele in uscita, il suo assist trova i piedi di Giatras ma il difensore empolese scivola, e permette così a Staskova di infilare il pallone in rete per la sua doppietta personale, che fissa il risultato sul 5-0.


La Juventus Women si qualifica così alle semifinali di Coppa Italia con un risultato frutto di una prestazione egregia: ritmi che iniziano ad alzarsi sin da subito, e resistenza avversaria che crolla inesorabilmente, nonostante il clima atmosferico non fosse dei migliori.


Probabilmente la gara di andata ha insegnato qualcosa alle ragazze di coach Guarino, che sia sette giorni fa in campionato che oggi non hanno concesso praticamente nulla all'11 guidato da Alessandro Spugna, ex allenatore dell'under 19 bianconera e vincitore di due Viareggio Women's Cup.


In semifinale, al 99,9% l'avversaria sarà la Roma, l'unica insieme alle empolesi capace di andare vicina a compiere l'impresa di scalfire il dominio delle campionesse d'Italia in carica, in occasione del primo round di Supercoppa Italiana lo scorso 6 gennaio. Sarà una partita tosta e ardua, che va preparata al meglio come le ultime due disputate in questa trilogia con la formazione toscana.


Ora però, meritato riposo o quasi: gli importanti impegni con le Nazionali si avvicinano e ritroveremo le Women a fine mese, quando faranno visita alla San Marino Academy, una sfida che non andrà presa sotto gamba, perchè partirà da lì non solo il rush finale al quarto scudetto consecutivo, ma anche il duplice scontro di fuoco con Milan (che deciderà molto le sorti del campionato) e Fiorentina.

471 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Bianco Instagram Icona
  • YouTube - Bianco Circle

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com