• Redazione

Hamed Traoré: tutto ciò che c'è da sapere sul prossimo colpo bianconero

Milioni di tifosi bianconeri sono - ormai da settimane - in trepidante attesa che si sciolga il nodo allenatore. La società, espressasi più volte in merito come "serena e con le idee chiare" sta continuando ad operare incessantemente sul fronte giocatori, chiudendo operazioni di mercato non di rilevanza straordinaria per l'immediato, ma certamente di sicuro avvenire.


Dopo l'approdo del difensore turco Merih Demiral, è stato ora quasi del tutto definito il colpo Hamed Traoré dall'Empoli, centrocampista classe 2000 nativo della Costa d'Avorio. Il calciatore africano sarà pagato circa 15 milioni di euro, probabilmente divisi tra 12 di parte fissa e 3 di bonus, e verrà girato in prestito per un anno al Cagliari. Pare che la squadra sarda abbia superato la forte concorrenza del Sassuolo nelle ultime ore, e l'ivoriano andrebbe a prendere il posto del partente Barella, diretto verso l'Inter. L'affare sarà ufficializzato nei prossimi giorni o, al più tardi, direttamente all'apertura ufficiale del calciomercato dal prossimo 1 luglio. Non sembrano esistere dubbi sul buon esito della trattativa, come dichiarato dallo stesso presidente dell'Empoli Fabrizio Corsi nella giornata di ieri.



Hamed Traorè, centrocampista ivoriano dell'Empoli


Traoré, ragazzo di 184 cm per 77 kg, nasce in Costa d'Avorio, ad Abidjan, e si trasferisce da piccolo in Italia con la mamma e il fratellino Amad, anche lui calciatore che milita nelle giovanili dell'Atalanta. Cresce a Parma e inizia a giocare in un piccolo club di un paese lì vicino, il Boca Barco. Da lì parte la sua brevissima quanto folgorante scalata che lo porta direttamente all'esordio in Serie A con l'Empoli passando, nel biennio precedente, per Under-17 e Under-19 dei toscani. In questa prima stagione tra i professionisti nella massima divisione italiana ha praticamente stregato tutti. Partito come membro di spicco della formazione primavera, ha impiegato pochissimo tempo a far breccia nelle gerarchie mister Andreazzoli, il quale fa esordire Hamed già alla seconda di campionato, regalandogli cinque minuti contro il Genoa. Di lì in poi è tutta discesa: Traoré si prende l'Empoli, diventandone un punto fisso e scendendo in campo con la casacca azzurra per ben trentadue volte, con tanto di due gol altrettanti assist. La stagione del neoacquisto bianconero è andata in continuo crescendo, ma sin da subito aveva colpito gli addetti ai lavori, portando la Fiorentina ad anticipare la concorrenza già a gennaio. Quando sembrava aver chiuso per l'ivoriano però i viola non hanno mai depositato il contratto e i bianconeri sono stati abili ad approfittare di questo stallo e strappare il talento ai gigliati nei giorni scorsi.


Traoré si distingue innanzitutto come un ragazzo molto corretto, professionale, educato e con un'alta propensione al lavoro, lontano dall'esuberanza tipica delle nuove generazioni. Qualità che sappiamo tutti quanta importanza possa avere agli occhi della dirigenza juventina. Andreazzoli ha trasformato quello che in primavera veniva utilizzato prevalentemente come trequartista - o tutt'al più esterno d'attacco - in una mezz'ala scintillante, in grado di abbinare come pochi qualità a quantità e di svariare su tutto il centrocampo in assoluta libertà. Potrebbe giocare 180 minuti di fila e non accorgersene, motorino inesauribile, ma tanta, tanta qualità. Ha una straordinaria capacità di difendere il pallone e saltare il pressing avversario con dribbling, fisicità e sterzate improvvise. Non gli manca la confidenza col pallone ed è un vero e proprio ambidestro: passa e lancia indifferentemente con destro e sinistro. Estremamente intelligente tatticamente, disciplinato e ordinato quando deve difendere, sa ossevare i movimenti dei compagni con la palla tra i piedi ed è bravo ad assisterli. La sua situazione ideale consiste nel recupero palla in fase di transizione. Ha nella continuità di rendimento, nel tiro e nella concretezza negli ultimi venti metri dei punti certamente ancora molto migliorabili, ma i presupposti di questo ragazzo sono stati fin troppo ghiotti da Paratici e il suo staff per lasciarsi scappare questo giocatore. Buona fortuna, Hamed.


0 visualizzazioni
  • Bianco Instagram Icona

©2019 by Juniverse. Proudly created with Wix.com

Questo sito non è in alcun modo autorizzato o connesso con la Juventus F.C. S.p.A.


This website is in no way authorised or connected with Juventus F.C. S.p.A.